Viaggiare sicuri...

4 Gennaio | Commenti 1 | In: Dal Mondo

Due pullman che trasportavano tifosi della Colombia impegnata nella partita in Cile valida per le qualificazioni ai Mondali del 2018, sono stati fermati dalla polizia colombiana nei pressi di Taminango, dipartimetno di Nariño, ai confini del Perù. Dopo una perquisizione sono comparsi 575 kg di cocaina tra materia già lavorata e bazuco, la pasta base. La coca era nascosta senza nemmeno troppe accortezze sotto i sedili e i tappetini dei mezzi.

I quattro guidatori dei bus (due previsti per ogni mezzo per il cambio) sono stati arrestati.

Il sistema di trafficare droga usando i tifosi in viaggio per il Sudamerica non è una novità. Questa volta però nel viaggio lungo 5975 km con 3 frontiere da attraversare (Perù, Bolivia e Cile) il trucco non ha funzionato.

Le scuse dei quattro guidatori meritano però l’oscar della creatività.

“Provate voi a guidare 90 ore consecutive per le strade delle Ande con i tifosi che cantano e suonano la cumbia senza dare tregua. Da lucidi è impossibile!”

Commenti

Ritratto di Il Gianni

Uellà a Milano suoniamo la Ciumbia! In gamba raga!

Pagine

Aggiungi un commento