I libri del girandolone

Le menzogne della notte - Gesualdo Bufalino

1 Settembre | In: I libri del girandolone
L'unità del tempo e dello spazio alimentano le potenzialità della fantasia. Ambientazione antica per una fuga moderna. La meraviglia del possibile prende il volo in una cornice pulita. Straordinario. Da consigliare come lettura tutta d'un fiato su un'isola o su qualcosa che gli somigli.

Racconti di Pietroburgo - Nikolaj Gogol

2 Settembre | In: I libri del girandolone
Vetrina magnifica di vita reale e fittizia. Che sia San Pietroburgo o un'altra Russia non è importante. La Prospettiva Nevskij è la pagina bianca di una straordinaria capacità espressiva. Da leggere in una città russa qualunque, nella calma di un appartamento.

I salmi - commento di Turoldo, Ravasi

27 Gennaio | In: I libri del girandolone
Accompagnamento sospeso e presente sempre disponibile. Gli spunti costanti vanno oltre l'ingombro, non proprio da viaggio. Fonte di riflessione e rifugio per chi decide di attingere. Linguistica alta.

Estensione del dominio della lotta - Michel Houellebecq

1 Settembre | In: I libri del girandolone
Frustrazione e limite in un recinto mentale. Ricerca e fallimento in continuo movimento. Il cambio di luoghi è strumentale e cornice apparente. Quando l'inedia riesce a trasmettere un'energia folgorante, allora è genio. Libro ideale da leggere in un appartamento di una realtà urbana estranea, senza amic...

Le guerre jugoslave - Joze Pirjevec

2 Settembre | Commenti 1 | In: I libri del girandolone
Panoramica storica dettagliata sugli avvenimenti degli anni '90 con prequel e motivazioni. Corposo e necessario. Da digerire con calma per chi non ha passione, prima di ogni escursione nei Balcani.

La guerra delle Falkland - Alberto Caminiti

2 Settembre | In: I libri del girandolone
Buona base storica per chi volesse evitare Wikipedia, prima di partire per l'Argentina. Il titolo poteva omaggiare meglio le Malvinas, ma ci fanno caso in pochi.

Nelle foreste siberiane - Sylvain Tesson

Libertà volontaria contro il pensiero unico. Bellezza estrema nell'estrema difficoltà. Una prova di recupero di sé, tra spirito e corpo; correndo via dall'appiattimento. Va letto prima di andare in Siberia o subito dopo esserci tornati.  

Le avventure di Tom Sawyer - Mark Twain

17 Novembre | In: I libri del girandolone
Gioventù trasparente tra un fiume e incontri nuovi. La freschezza del tutto possibile rappresentato come fiaba innocente. Il libro è un impulso alla vita, all'ingenuità lontana da calcolo e malizie. La purezza non è mai stupidità.

In vespa da Roma a Saigon - Giorgio Bettinelli

17 Novembre | In: I libri del girandolone
La follia vagabonda che diventa programma. la pagina forse migliore dell'autore che ha trasformato la libertà da lusso a stile di vita. Leggere il libro lascia orme di riflessione ovunque e dona speranza.

Strano viaggio - Pierre Drieu La Rochelle

2 Settembre | In: I libri del girandolone
Ricerca costante di un collage perfetto per superare il torbido delle proprie derive. La donna come metafora di un viaggio nella propria vita e come orizzonte di redenzione. Con lo spirito retrò da sceneggiato d'altri tempi, va letto con un maglione a V da tennis in un giardino solitario.

Viaggio al termine della notte - Louis Ferdinand Céline

1 Settembre | In: I libri del girandolone
Tormento lungo spostamenti spazio temporali. L'angoscia del vedere e capire in una bolla di solitudine mentale. Mentre il mondo umile gira e si affanna. Nuova frontiera del linguaggio, coraggio, verità e distinzione. Anche se in movimento è un libro da leggere in una periferia urbana. 

La cronaca di Travnik - Ivo Andric

1 Settembre | In: I libri del girandolone
Un invito ad andare, cercare, capire. Un universo intero nella semplicità. Tutta la complessa bellezza dei Balcani nelle parole di luoghi remoti. Da spiluccare a Sarajevo o in una città comunque grande, prima di passare a Travnik.

L'amante - Marguerite Duras

2 Settembre | In: I libri del girandolone
Sudore, angoscia e passione nel silenzio dell'Indocina francese. Un mondo volto alla fine, tra sedie di paglia e umidità. Epitaffio di qualcosa che lascerà traccia solo per chi l'ha vissuta. Da leggere in un patio, sorseggiando Armagnac prima di sera.

Gente di Dublino - James Joyce

2 Settembre | In: I libri del girandolone
Riflessione da manuale sulle vite e sulle condizioni di un certo contesto. Averlo a mente mentre si passeggia per Dublino è un privilegio possibile. Una Dublino fredda, umida, mattutina e invernale è la cornice ideale. In solitudine è meglio, anzi necessario.

L'uomo che guardava passare i treni - Georges Simenon

1 Settembre | In: I libri del girandolone
Sensazioni visive da una penna straordinaria. Tra odori e freddi lontani, la libertà è nella follia e nella rottura. Un uomo travolto dalle cose della vita e la vita fatta di cose che vanno. Il piccolo descritto in grande. Lettura da Fiandre in autunno inoltrato.

Pagine