I libri del girandolone

Il fu Mattia Pascal - Luigi Pirandello

2 Settembre | Commenti 1 | In: I libri del girandolone
Dalle origini, fuga e nuova vita. Un'inventarsi quotidiano che angoscia e libera la mente insieme.  Ideale da rileggere in una Roma vuota, d'estate, prima di partire per ogni dove. Predispone per rinnovarsi, rimanendo in fondo ciò che si è. 

La mia Africa - Karen Blixen

2 Settembre | In: I libri del girandolone
Non sarà certo il manifesto di girandoloni.com, ma prima di una sortita in Kenya una letta gli va data. A tratti evocativo.

I racconti di Sebastopoli - Lev Tolstoj

18 Novembre | In: I libri del girandolone
Narrativa unica per un reportage esemplare. La città, gli uomini, la guerra, la follia, il piccolo e il grande. Nemmeno a dirlo, il potenziale umano di Tolstoj diventa storia. Lo spirito d'osservazione diventa spunto. Quando poi le cronache contemporanee ci ribaltano in Crimea, tutto sembra riprendere vita d...

Il gallo d'oro e altre fiabe - Aleksandr Puskin

2 Settembre | In: I libri del girandolone
Fanciullezza e poesia eterna a portata di mano. Niente vale come aprire un testo di fiabe di Puskin quando nessuno se lo aspetta. Leggerle tra illustrazioni infantili lontane dall'Occidente omologato, magari bevendo tè al caldo in un'isba siberiana, diventa quasi un obiettivo.

Nessuna notizia di Gurb - Eduardo Mendoza

2 Settembre | In: I libri del girandolone
A prescindere dalla Rambla di Barcelona, è il panegirico del surreale ironico e disincantato. Meraviglioso proprio in viaggio. Se letto in Spagna, diventa anche coerente, contestualizzando meglio le sfumature di lettura. Molto consigliato.

La guerra delle Falkland - Alberto Caminiti

2 Settembre | In: I libri del girandolone
Buona base storica per chi volesse evitare Wikipedia, prima di partire per l'Argentina. Il titolo poteva omaggiare meglio le Malvinas, ma ci fanno caso in pochi.

Nessuno scrive al colonnello - Gabriel Carcia Marquez

2 Settembre | In: I libri del girandolone
L'immobilità dell'America Latina trasmette caldo e umido. Come altre di Marquez è una lettura ideale per rendere immobile ciò che è destinato a mutare e finire. Non importa dove: calzante per un patio sudamericano o abbastanza isolato da sembrarlo.

Le avventure di Tom Sawyer - Mark Twain

17 Novembre | In: I libri del girandolone
Gioventù trasparente tra un fiume e incontri nuovi. La freschezza del tutto possibile rappresentato come fiaba innocente. Il libro è un impulso alla vita, all'ingenuità lontana da calcolo e malizie. La purezza non è mai stupidità.

Strano viaggio - Pierre Drieu La Rochelle

2 Settembre | In: I libri del girandolone
Ricerca costante di un collage perfetto per superare il torbido delle proprie derive. La donna come metafora di un viaggio nella propria vita e come orizzonte di redenzione. Con lo spirito retrò da sceneggiato d'altri tempi, va letto con un maglione a V da tennis in un giardino solitario.

I signori Golovlëv - Michail Saltykov-Scedrin

18 Novembre | In: I libri del girandolone
Da leggere nei pomeriggi d'inverno, tra un tè e una pioggia fitta oltre i vetri. L'epopea di una famiglia russa dell'800 tra eredità, soprusi e terremoti sociali. Una penetrazione forte nella società zarista, commovente per capacità espressiva e cadenza. Un altro vagone al treno di letteratura che testimonia...

Nelle foreste siberiane - Sylvain Tesson

Libertà volontaria contro il pensiero unico. Bellezza estrema nell'estrema difficoltà. Una prova di recupero di sé, tra spirito e corpo; correndo via dall'appiattimento. Va letto prima di andare in Siberia o subito dopo esserci tornati.  

Estensione del dominio della lotta - Michel Houellebecq

1 Settembre | In: I libri del girandolone
Frustrazione e limite in un recinto mentale. Ricerca e fallimento in continuo movimento. Il cambio di luoghi è strumentale e cornice apparente. Quando l'inedia riesce a trasmettere un'energia folgorante, allora è genio. Libro ideale da leggere in un appartamento di una realtà urbana estranea, senza amic...

Il Piccolo Principe - Antoine de Saint-Exupéry

2 Settembre | In: I libri del girandolone
La semplicità è la base di ogni cosa. Compagno di viaggio discreto a cui attingere davanti a ogni prova. Girando per la strada sarebbe magnifico averlo sempre a mente.

I cosacchi - Lev Tolstoj

2 Settembre | In: I libri del girandolone
Ricerca della verità assoluta e annegamento nella natura infinita. Sono gli unici rimedi ai dolori della vita. Intenso come per un adulto, fantastico come per un adolescente. Un classico che si ferma nel tempo, ideale per una lettura in Transiberiana.

L'uomo che guardava passare i treni - Georges Simenon

1 Settembre | In: I libri del girandolone
Sensazioni visive da una penna straordinaria. Tra odori e freddi lontani, la libertà è nella follia e nella rottura. Un uomo travolto dalle cose della vita e la vita fatta di cose che vanno. Il piccolo descritto in grande. Lettura da Fiandre in autunno inoltrato.

Pagine